domenica 18 maggio 2014

Turismo: No tassa di soggiorno e musei da aprire al pubblico

Sono d'accordo con le associazioni degli albergatori. L'ho sostenuto in consiglio comunale votando contro la reintroduzione della tassa di soggiorno, dopo la pausa sisma. Questa tassa ci penalizza ben di più delle entrate che arrivano, 200mila euro. Modena ha un potenziale turistico non valorizzato. Tanti musei in città sono chiusi al pubblico ed aperti solo in occasioni particolari. L'affollamento di ieri sera nei musei e nel Palazzo ducale è la dimostrazione  dell' interesse che c'è verso queste cose.
La loro apertura arricchirebbe di molto l’offerta ai turisti che visitano Modena. Il museo di Zoologia di Via Università, quello di Anatomia e la Sala Dinosauri con sede in Via Berengario ed anche l’Orto botanico, sono di estremo interesse. Cosi come il cortile d'onore e gli appartamenti dei duchi estensi. L'ho chiesto e se saremo eletti valuteremo concretamente insieme all’Università e all'Accademia l'apertura al pubblico, con aperture coordinate con gli altri musei della città, dei musei di Zoologia, Anatomia, Orto botanico e del Palazzo Ducale.


L'istanza che ho presentato:


Nessun commento:

Posta un commento