venerdì 16 aprile 2010

MI DISSOCIO DA TUTTO!

Modena, 16 aprile 2010

MI DISSOCIO DA TUTTO!

Cari amici, non sono intervenuta fino ad ora perché lo spettacolo non lo meritava.
Scrivo per fare chiarezza.

Io sto dalla parte dei nostri elettori che hanno diritto che la loro volontà venga rispettata e che si aspettano che gli obiettivi promessi vengano portati avanti. Per loro lavorerò, se sarà possibile, insieme al Movimento. Se non lo sarà continuerò comunque in qualsiasi altra sede: associazione, comitato o lista civica. La partecipazione dei cittadini è necessaria e da loro ho capito che le mie/nostre battaglie sono importanti e condivise
.

Considerando che democrazia sia la volontà del popolo e che “uno conta uno”, non ho invece condiviso (Giovanni Favia e il Movimento lo sanno) il percorso delle secondarie. C
redo che le preferenze degli elettori insieme al concetto di maggior rappresentatività territoriale ( due provincie anzichè una ), di genere ( un uomo e una donna ) bastassero a decidere la scelta sul consigliere regionale. in Emilia Romagna. Seppur con disappunto, ho deciso di non sottrarmi al dibattito, come tentativo di non dividere il Movimento, al quale ho sempre creduto e per il quale abbiamo raccolto oltre 2200 firme (la maggior parte raccolte dagli attivisti di Modena e da me certificate per 2/3) e fatto la campagna elettorale soprattutto per il Movimento e Favia (perché almeno uno di noi arrivasse!). Durante l’assemblea dei 40 delegati, io non ho firmato nessuna accettazione del risultato. Prima della votazione, tuttavia, sono stata messa davanti al ricatto ( evidenziato da me pubblicamente anche in assemblea, cosa che mi è costata sicuramente anche voti da parte dei delegati) di firmare un comunicato stampa congiunto dal testo in quel momento sconosciuto. Respingo offese personali e accuse strumentali perché prive di fondamento. E qualsiasi altra dichiarazione fatta a mio nome. Sono convinta che l’assenza di regole, stabilite a priori, è la probabile causa di tutta questa discussione. E’ nostro dovere superare questa fase in cui abbiamo dimostrato immaturità totale.

Agli attivisti, che con il loro lavoro hanno reso possibile il successo delle elezioni, e ai nostri elettori resta il mio pensiero, perché sono gli unici veri sconfitti da questa vicenda.

Grazie a tutti
Sandra Poppi

8 commenti:

  1. Bene Sandra, ora cerca di fermare Vittorio.
    Se lui non ci sta che lasci a te il posto di consigliere a Modena, oppure esca dal MoVimento.
    In caso contrario deve accettare la decisione presa alle secondarie, in cui comunque tu hai avuto ampie possibilità di parola ma non hai voluto calcare troppo la mano.

    L'ampia maggioranza che ha votato De Franceschi rispecchia il volere del MoVimento, non credo Favia abbia promesso posti (quali posti poi?) a tutti.
    Certo c'è stata una campagna contro di te, ma tu non hai preso abbastanza le distanze da Vittorio e ne hai pagato le conseguenze.

    Questi sono i risultati dello scontro continuo. Ma a Vittorio piace così e infatti prosegue con lo scontro.

    RispondiElimina
  2. Ciao Sandra,
    non ci conosciamo, ho votato però per Te nella consultazione tra gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Reggio Emilia in previsione delle cosiddette "secondarie". Vorrei però chiederti una cosa che non ho trovato molto chiara: avevi firmato preventivamente le dimissioni in bianco come fatto da Giovanni Favia e tanti altri candidati alle scorse elezioni regionali?

    La situazione che si è generata nel modenese non ti ha di certo aiutato...

    Marco

    RispondiElimina
  3. Sandra scarica Vittorio che cerca solo lo scontro ed è ormai solo una palla al piede.

    Ti consiglio di lavorare sul territorio e di prepararti per la prossima volta fissando regole più chiare nell'assegnazione dei seggi.

    RispondiElimina
  4. Brava Sandra, hai dimostrato di essere un valore prezioso sia per le idee che porti avanti sia per il coraggio che tieni ad affrontare una situazione della quale si sapeva già l'esito. Han messo i voti degli elettori in una arena, fatta da 40 mega elettori (il cui voto non capisco valga più di qualsiasi altro elettore o grillino proprio come nella casta che tanto si blattera di combattere). Brava Sandra, noi dei comitati (ho sentito anche altri) ti sosteniamo moralmente e con te sappiamo che i nostri valori, che vanno oltre le bandiere di partito sono salvi. Questa volta si pensava a qualcosa di DIVERSO ma l'ordine poi è il medesimo se non peggio di quello già conosciuto. Brava per il coraggio, prava per la perseveranza, brava per la preparazione, brava per la conoscenza del territorio...un candidato ideale sprecato per una guerra a Ballestrazzi?

    RispondiElimina
  5. Grazie per i commenti! La mia disponibilità alle dimissioni in bianco ( in realtà un'accettazione dei valori del movimento) è in un modulo on line sul blog delle elezioni regionali dove la segreteria ha caricato il mio curriculum e tutti i documenti. Per il resto, ho cercato di capire come voi ma non ho trovato ancora la risposta :(

    RispondiElimina
  6. Convinto del fatto di poter fare cosa gradita ai lettori (provvisti di account google) di questo Blog, ho il piacere/onore d' invitarVi ad osservare/valutare lo strumento che il Gruppo di Lavoro sul "METODO DECISIONALE DEMO(s)CRATICO" del MoVimento 5 Stelle Campania, ha deciso di adottare al fine dell' assolvimento della propria "mission": http://groups.google.it/group/organizzazione-movimento-5-stelle/web/pagina-test-2?hl=it

    Le discussioni per giungere a tale decisione, anche animate e appassionate, sono scaturite sia online (sul Meetup Provincia NA principalmente: http://www.meetup.com/Gli-amici-di-Beppe-Grillo-di-Napoli/messages/boards/thread/8857205/390 ), che dall' ultima riunione fisica del MoVimento 5 Stelle Campania (post elezioni regionali).

    Gli amm/org di questo Gruppo di Lavoro, ad una settimana dalla decisione di gestire online i propri lavori, portiamo a conoscenza che lo strumento usato per riepilogare/sintetizzare tutto il nostro lavoro, e cioè lo "SPECCHIO RIEPILOGATIVO DELLA VOLONTA' GENERALE DEL GRUPPO", affiancato da un Forum di discussione, ha GIA' in sè il "METODO DECISIONALE DEMO(S)CRATICO" per ECCELLENZA.

    L'accoppiata dei due strumenti (SPECCHIO RIEPILOGATIVO DELLA VOLONTA' DEL GRUPPO + FORUM) infatti, consente la realizzazione PRATICA/CONCRETA del concetto stesso di DEMOS-CRAZIA (il famosissimo ognuno vale uno).

    Il Forum consente infatti ad ogni suo membro/frequentatore, di potersi in-formare/comprendere/discutere approfonditamente e, infine, di essere egli stesso fonte di in-formazione per tutti gli altri.

    Lo "SPECCHIO RIEPILOGATIVO DELLA VOLONTA' DEL GRUPPO" invece consente ad ogni suo membro, previa approfondita discussione, di poter sottoporre facilmente alla volontà sovrana del gruppo, le proprie proposte e di scegliere/votare quelle degli altri membri.

    La sua semplice visualizzazione consente a chiunque (anche a coloro che vi accedono per la prima volta), di avere fin da subito e in qualsiasi momento, una fotografia chiara, semplice ed inequivocabile delle posizioni di ogni suo membro e, quindi, del Gruppo stesso, su ogni materia/discussione affrontata.

    Ai posteri, inevitabilmente...

    Molto graditi sia su questo Blog, che sul Meetup NA, eventuali osservazioni/proposte/critiche/commenti...

    SaluDD...


    PS: i visitatori del Blog (sprovvisti di account google) che fossero interessati invece, possono scaricarlo (spogliato dei "dati sensibili" e con una attesa di 45 secondi), visualizzare e leggerne le 2 (due) premesse e le 6 (sei) semplicissime regole, anche da qui: http://www.megaupload.com/?d=9599QMXH

    RispondiElimina
  7. PS: Pensiamoci bene...

    Se lo "SPECCHIO RIEPILOGATIVO DATI DEL GRUPPO E DELLA SUA VOLONTA' GENERALE" fosse usato da ogni Meetup Provinciale, potremmo dare inizio a qualcosa di VERAMENTE nuovo.

    Ponendo infatti la stessa identica domanda/quesito (?) ai membri di ognuno di essi (naturalmente previa argomentata/sviscerata/esaminata discussione), sommando i voti/risposte di tutti i Meetup, avremmo nel giro di poco tempo la risposta/votazione più condivisa, inequivocabile, corretta, saggia e DEMO(s)CRATICA che potremmo desiderare, anche per le scelte a livello Regionale e Nazionale del MoVimento.

    RispondiElimina